Aiuto Stranieri in Italia
Modulistica

Lettera d'invito

Dichiarazione di ospitalità o di garanzia

Per quanto riguarda il Visto d'ingresso per turismo, la lettera d’invito o dichiarazione di garanzia sono prive di qualsiasi valore giuridico e possono solo rappresentare un elemento di valutazione aggiuntivi. Nella dichiarazione l’invitante deve comunque specificare le proprie generalità, quelle dell’invitato, la residenza, la garanzia del vitto e dell’alloggio, l’eventuale fideiussione o polizza assicurativa, ecc. La lettera va poi spedita al richiedente il visto, non all’ambasciata (o consolato). Non è necessario fare un atto notorio al comune!

Modello di lettera d’invito:

Il/La sottoscritto/a ..................................................

 

 

 

nato/a il .................. a ........................................

 

 

 

di nazionalità .............. residente a ................  prov. .....

 

 

 

in via ..............................   . n. ....   c.a.p. ............

 

 

 

tel. casa ............... tel. ufficio ........... cell. ..............

 

 

 

occupazione/professione ...............................................

 

 

 

consapevole delle conseguenze previste dall’art. 12, comma 1, del Decreto Legislativo 25 luglio 1998, n. 286 (Testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell’immigrazione e norme sulla condizione dello straniero) che dispone: “salvo che il fatto costituisca più grave reato, chiunque compie attività dirette a favorire l’ingresso degli stranieri nel territorio dello Stato in violazione delle disposizioni del presente testo unico è punito con la reclusione fino a tre anni e con una multa fino a lire trenta milioni”

 

 

 

con la presente comunica di volere invitare per motivi di turismo

 

 

 

il/la cittadino/a straniero/a .........................................

 

                                      (cognome)        (nome)

 

 

 

nato/a il ................. a .........................................

 

 

 

di nazionalità ............. residente a ...................... prov...

 

 

 

in via ......................... n...... c.a.p. ...... tel ............

 

 

 

per il periodo dal  ..................   al ...........................

 

 

 

a motivo di ...........................................................

 

 

 

.......................................................................

 

 

 

Il sottoscritto dichiara inoltre:

 

 

 

di avere con la stessa persona legami di parentela / amicizia / altri:....................

 

 

di sapere con certezza che la stessa persona nel proprio Paese di origine:

 

 

 

[  ] svolge la seguente attività lavorativa:.....................

 

 

 

[  ] non svolge attività lavorativa e trae i mezzi di sussistenza

 

 

 

da:..............................................................

 

 

di possedere le disponibilità economiche ed abitative per poter ospitare il/la suddetto/a cittadino/a straniero/a

 

 

di aver già messo a disposizione in favore della persona suindicata, a titolo di garanzia economica, sotto forma di  fidejussione bancaria”, la somma di lire ........... ... presso l’Istituto bancario ............................................ agenzia n......, sita in........................................

 

 

Allega alla presente l’originale della relativa ricevuta bancaria.

 

(N.B: la fidejussione bancaria è richiesta soltanto se l’invitato non dispone dei mezzi di sussistenza previsti).

 

 

 

Il sottoscritto, in caso di esito positivo della richiesta di visto inoltrata dal/la cittadino/a straniero/a, provvederà a

 

 

 

fornirgli/le alloggio presso la propria abitazione/altrove: (precisare) ............................................................................................................................

sostenere eventuali oneri derivanti da ricorso all’assistenza medico-sanitaria da parte del/la cittadino/a straniero/a, laddove questi non abbia una propria copertura (polizza assicurativa ovvero convenzione bilaterale fra Italia e Paese d’origine);

 comunicare al Commissariato di P.S. di zona la presenza dello/a straniero/a ospitato presso la propria abitazione, entro 48 ore dalla sua entrata nel territorio italiano, ai sensi dell’art. 7 del precitato D. L.vo n. 286/98.

 far presentare lo/la straniero/a presso l’Ufficio Stranieri della Questura di:......... entro 8 giorni dalla sua entrata per la richiesta del permesso di soggiorno;

assicurare il suo rientro al Paese di origine entro i termini previsti dal visto d’ingresso e segnati sul permesso di soggiorno che lo straniero dovrà consegnare alle Autorità di frontiera italiane all’uscita dal territorio italiano.

 

 

 

 

........................

 

    (luogo  e data)

 

 

 

                                  .........................

 

                                   (firma del dichiarante) 

 

 

 

Si allega copia di un documento d’identità del dichiarante

 

Se cittadino italiano, allegare copia del passaporto o della carta di identità.

 

Se cittadino straniero, allegare copia del permesso di soggiorno in corso di validità.

Argomenti nella stessa categoria